Cooking Team Building

9 dicembre 2016

Un gustoso e coinvolgente Team Building che integra l’esperienza e la creatività del Gambero Rosso e di Kairòs Solutions

Il Cooking Team Building è un’attività di formazione esperienziale organizzata in due fasi di lavoro: in cucina e in aula; entrambe queste fasi presentano sia una dimensione creativa, sia una operativa. Facciamo qualche esempio: in cucina, utilizzando la dimensione creativa, i partecipanti possono rielaborare una ricetta tipica, trovando diverse varianti, oppure possono inventare un menù ispirandosi ai valori, agli obiettivi, alle caratteristiche dell’azienda, in collaborazione o competizione, a seconda delle finalità dell’intervento.
In cucina, inoltre, dal punto di vista operativo, possono gestire momenti di stress, di comunicazione d’emergenza, di rapida realizzazione di input ricevuti dall’esterno, di gestione di conflitti o relazioni complesse.

L’esperienza della brigata è, infatti, una metafora, calzante, dei comportamenti organizzativi utili nelle diverse situazioni aziendali, perseguendo diverse finalità, quali, ad esempio:

- imparare a conoscersi e comunicare in un ambiente ristretto e focalizzati sul compito,
- gestire le criticità con le risorse di cui si dispone,
- coordinarsi e ad avere un flusso di lavoro veloce ed organizzato.

Entrambe le dimensioni di lavoro, creativa e operativa, contribuiscono a strutturare un processo costituito da momenti di pensiero divergente e convergente, laterale e lineare.
Lo stesso meccanismo mentale e le medesime dinamiche relazionali possono essere realizzate in aula, quando si utilizzano le risorse e le qualità attivate in cucina, per trasferirle agli obiettivi di lavoro. Anche in questo caso alterniamo momenti di lavoro focalizzato sull’operatività e l’output da raggiungere, con altre fasi in cui si vive la metafora nelle quali è possibile allargare il punto di osservazione dei partecipanti e aiutarli ad ottenere nuove idee e soluzioni ai problemi incontrati nel lavoro.

Gli ambiti di lavoro possono essere molteplici e per questo, come per ogni tipologia di team building, è molto importante definire l’output da conseguire per l’azienda con precisione e chiarezza.

Sulla base di questo elemento è possibile selezionare lo scenario opportuno e quindi strutturare un percorso con chef e coach, consapevoli che per quanto l’evento possa essere piacevole e divertente, ciò che conta è il risultato che l’azienda ottiene e la crescita dei team di nel lavoro quotidiano.





Per approfondire proponiamo alcuni articoli:

Analizzare le dinamiche organizzative con un Cooking Team Building>>

Il manager e la cucina: la metafora della brigata>>

Il gusto di un Team creativo ed efficace>>

Un Cooking Team Building con Mercedes-Merfina>>

DICONO DEL COOKING TEAM BUILDING

Fabrizia Ingenito
Executive e Corporate coach
HR Assistant Sogei Spa
“Ho imparato come partendo dalla tradizione, e quindi mantenendo gli
elementi essenziali, si possa osare introducendo novità con il
coraggio creativo di una squadra che ti supporta”

Gabriele Tridico
Head of Business Development eCare CRM Business Solutions
“Consigliatissimo, a mio avviso, farlo svolgere a manager delle proprie aziende
perché porta a far riflettere riguardo rapporti interpersonali, gerarchie -ormai
prive di valore-, stress e competizione. Il tutto divertendosi.”