Lean Canvas

26 settembre 2019

Il Lean Canvas è lo strumento ideale per chi intende chiarire per la prima volta la propria intuizione su un’idea, un concept innovativo, un nuovo servizio, con uno spirito analitico e strategico al tempo stesso.

WHY

La fase della luna di miele ” di un progetto, di un business o di un’innovazione è quando tutto sembra possibile e realizzabile ed è questo il momento in cui ci si dovrebbe concentrare sui problemi tangibili, altrimenti tutto può risultare vano. Questo strumento ha proprio l’obiettivo di distillare l’essenza del prodotto/servizio per rispondere ai problemi dei clienti.

WHAT

Il Lean Canvas è un riadattamento del Business Model Canvas, realizzato da Ash Maurya autore del libro Running Lean (2010), che consente facilmente di individuare o incrementare le opportunità di successo di un business o di implementazione di un’idea. Seguendo una serie di piccoli step permette di valutare i risultati e di impostare miglioramenti incrementali, riducendo quindi i rischi (e i costi) di insuccesso.

Fonte: https://leanstack.com/leancanvas

HOW

1) Problema. Partire dalla definizione del problema del cliente, possono essere le sue necessità, i jobs-to-be-done cioè i compiti o le attività che cerca di portare a termine, le situazioni e i problemi pratici che deve affrontare, le difficoltà e i vantaggi che cerca di ottenere. Se è stata già elaborata una Mappa del Cliente, inserire gli elementi più significativi per i quali è stato ideato il concept.

2) Segmenti di clientela. Elencare e descrivere in sintesi quali sono i clienti per i quali viene generato valore con il concept. Descrivere anche le caratteristiche del cliente ideale che può sperimentare il concept.

3) Proposta di Valore. Descrivere in che cosa si differenzia il concept e qual è il valore che genera per i clienti. Descrivere il modo in cui ha un impatto sulla vita del cliente e su ciò che lo guida, come e per che cosa è utile e il modo in cui procura dei benefici.

4) Soluzione. Descrivere che cosè il concept e quali sono le sue specifiche: come funziona, caratteristiche tecniche etc..

5) Alternative esistenti. Indicare come sono stati risolti gli stessi problemi fino a questo momento, e quali sono le alternative al concept.

6) Canali. Individuare i canali di comunicazione preferiti dai clienti. In che modo comunicare, far conoscere la proposta.

7) Vantaggio ingiusto. Trovare idee che rendano difficile ai competitor copiare la soluzione.

8) Metriche chiave. Stabilire quali sono gli indicatori misurabili che mostrano se la soluzione funziona o meno.

9) Flussi di fatturato. Individuare le fonti di entrate ed eventualmente una previsione sulla quantità.

10) Struttura dei costi. Stabilire quali sono i costi fissi e variabili.

11) Concetto breve. Creare un’analogia per raccontare la proposta, una metafora.

WHAT IF

Sia che si tratti di presentare un elevator pitch agli investitori o di fornire un aggiornamento alla propria squadra o al proprio consiglio di amministrazione, gli strumenti di presentazione incorporati di Lean Canvas consentono di documentare e comunicare in modo efficace i propri progressi.

solutions-canvas-11

(Clicca sull’immagine per ingrandire il canvas)

Per approfondire: Innovation Coaching